Dieci Regole per vivere Felici

 Sto aggiornando FioriArcani e per pura casualità m'imbatto in questo mio vecchio post scritto esattamente un paio di anni fa.

Mi fermo a leggerlo e mi colpisce al cuore: in questi giorni ho finalmente deciso di mettere in cantiere il progetto fondamentale della mia vita.

Voglio realizzare IL SOGNO per cui ho scelto di vivere questa esistenza.Fino ad ora mi sono avvicinata, l'ho sfiorato, ci ho giocato, ma niente di più.

La Vita ha sempre richiesto il suo obolo votato all'altare del Dovere. 

Ora è finalmente arrivato il tempo di tuffarsi dentro.

Per superare le paure, ovviamente, ho chiesto aiuto ai Fiori di Bach.

Qui sotto elencati alcuni di quelli che ho scelto per la mia boccetta

 

Buona lettura!

In questi giorni di fine estate, sto ricevendo via email infiniti elenchi "per rafforzare la propria autostima, vivere nel migliore dei modi", e altri scritti consolatori simili per ricominciare l'anno con il piede giusto.

 

Non voglio essere nemmeno io da meno, quindi vi presento una mia lista di consigli, ovviamente supportata dall’aiuto dei Fiori di Bach.

 

Questa lista nasce dalla mia esperienza personale sommata a quella delle mie clienti su questo tema.

 

Se manca qualcosa, è perché io non l’ho sperimentata (per fortuna)

 

Ed ora iniziamo:

 

1) Non c’è bisogno di avere sempre ragione e tenere tutto sotto controllo, bisogna imparare a delegare.

  

Qui i Fiori sono addirittura tre! (almeno secondo la mia esperienza)

Chicory per chi dona amore, ma pretende che gli amici e familiari siano consapevoli di questo, e accorrino al loro richiamo.

Ma l'Amore non si dovrebbe donare senza chiedere nulla in cambio?

Vine per chi pensa di sapere cosa è meglio per gli altri, e lo impone, senza accettare le ragioni altrui.

Ma chi può sapere cosa è meglio per sè, se non noi stessi?

Vervain per chi cerca di trascinare con il proprio entusiasmo il prossimo a seguire il proprio ideale di vita. 

Scusate, ma ognuno di noi non deve essere in diritto di avere un proprio sogno da seguire?

 

Rilassiamoci!

 

2) Non c’è bisogno di trovare un colpevole, e di lamentarsi delle avversità della vita.

 

Il fiore che mi viene in mente è Willow, per chi è pieno di risentimento, e colpevolizza il prossimo della propria malasorte

Avviso importante: Solo noi siamo respnsabili della nostra vita, ed è ora che ci assumiamo i nostri obblighi

E’ inutile lamentarsi, nessuno ha la possibilità di rovinarci la vita, se non glielo permettiamo.

 

3) Lascia andare le logoranti chiacchiere mentali.

 

In questo caso, il fiore consigliato è sicuramente White Chestnut, per chi continua a farsi del male attraverso una spirale di pensieri negativi.

Non credere a tutto quello che la tua mente ti dice, specialmente se è qualcosa di negativo e ripetitivo. 

Impariamo a pensare con calma.

So, per esperienza che non è facile, ma spezzare il ritmo dei pensieri con una passeggiata o scrivere su un quaderno, spesso aiuta.

 

4) Vola alto!

 

Punto dolente: l'autostima, ed è sicuramente di aiuto Larch (uno dei fiori più gettonati del sistema di Bach), per chi crede di essere inferiore rispetto al prossimo, o di non essere abbastanza brava.

Questo fiore ti aiuta a credere in te stessa.

Ma, soprattutto, fa alzare i tuoi occhi verso il cielo!

 

5) Non criticare gli altri!

 

Non c’è bisogna di criticare il tuo prossimo, perché è diverso, o perché pensa o fa diversamente da te.

Beech è il fiore per chi è ipercritico e non tollera la diversità.

Ti rivelo una grande verità: siamo tutti diversi, altrimenti sai che noia sarebbe! Quindi impara ad apprezzare questa diversità

 

6) Non c’è bisogno d’impressionare gli altri

 

Agrimony è il fiore consigliato per chi indossa “una maschera” per piacere agli altri, e non mostra invece il suo dolore ed i suoi problemi. 

Smettila di sembrare così disperatamente qualcun’altro, è importante essere accettati per quello che si è veramente.

Quando si ha il coraggio di fare questa scelta, ti assicuro che arriveranno le persone che ti ameranno per quella che sei.

 

7) Non resistere al cambiamento

 

Walnut è il fiore che fa per te, se fai resistenza al cambiamento, subendo le influenze (nocive) esterne.

Questo è una tappa fondamentale nella nostra vita, aiuta a migliorare e ad andare avanti nel nostro percorso di felicità.

Quindi accettalo, non resistergli!

 

8) Abbandona le tue paure!

  

Mimulus è il fiore per le paure del quotidiano, di ciò che dobbiamo affrontare tutti i giorni.

Ti rivelo una grande verità: La paura non esiste, è creata dalla nostra mente. Quindi, con l'aiuto del fiore, affronta la vita con coraggio ed entusiasmo!

 

9) Lascia andare il passato

Anche qui consiglierei due fiori: Il primo è Honeysuckle, per chi preferisce vivere nel passato.

 

Questo lo conosciamo, a volte lo abbiamo anche "migliorato" nella nostra mente.

E’ confortevole, ma ha una grande pecca: è appunto passato.

Salutalo e lascialo indietro.

 

Star of Bethlehem, invece, ci fa chiudere con i lutti, grandi e piccoli che siano. 

Noi dobbiamo vivere il “qui e ora”.

E’ ora di andare avanti!

 

10) Vivi finalmente la tua vita!

  

Smetti di vivere una vita sulla base delle aspettative altrui, su ciò che famiglia e amici pensano che sia meglio per te.

Il fiore consigliato è Cerato, per chi, presa una decisione, ascolta poi, non fidandosi del proprio intuito personale, il consiglio degli altri.

E di solito sbaglia (se non sempre).

Perché chi sa meglio di te, cosa sia meglio per te? (e scusate il pasticcio verbale)

 

Per finire questo decalogo un ultimo consiglio:

 

RILASSATI!!!

 

Hai una sola vita da vivere, vivila quindi come piace a te, e non lasciare che il tuo prossimo ti distragga dal tuo percorso

 

Camilla

Post correlati:

Ricomincio da Settembre: Dr. Bach e la fine delle Vacanze

Ricetta per realizzare i propri sogni… con l’aiuto dei Fiori di Bach

 

 

 

 

Commenti: 0 (Discussione conclusa)
    Non ci sono ancora commenti.