Le soddisfazioni del mio Mestiere

 

Oggi è successo un fatto  che mi ha riempito di orgoglio per il mestiere che ho scelto: sono riuscita a far entrare in crisi una mia cliente.

E tutto questo con l'aiuto dei Fiori di Bach.

 

Non preoccupatevi, non sono diventata Crudelia de Mon.

 

Vi racconto cosa è successo, iniziando ad analizzare la parola CRISI:

 

dal gr. krísis ‘scelta, decisione’

Nell'ideogramma cinese (come vedete nell'immagine), l'ideogramma CRISI è formata dagli ideogrammi Pericolo+Opportunità

 

Nel suo caso, quindi, la crisi l’ha finalmente portata ad accettare un Cambiamento da lei fortemente cercato.

 

Premetto, era venuta mesi fa da me perché voleva cambiare la propria vita, ma fino ad ora non aveva trovato il coraggio, schiava dei “non si deve” e “non si può”.

Iniziavo a disperare che i Fiori di Bach la potessero aiutare.

Vedevo dei sensibili cambiamenti, ma quando si arrivava ad un punto cruciale, tornava immancabilmente indietro.

Per un paio di mesi, poi, non è più venuta. I Fiori stavano agendo lentamente, ma inesorabilmente (ora lo so).

Aveva paura di quello che stava per accadere.

 

Settimana scorsa è ritornata: nuova boccetta, ma fiori scelti con un metodo diverso.

Piccola digressione: per chi non lo sapesse, ho iniziato il percorso per diventare BFRAP (non è una parolaccia, voglio prendere l’abilitazione del Bach Centre anche per il mondo Animale).

Mi è venuto in mente il percorso consigliato per loro, e ho deciso di seguire lo stesso metodo anche per lei.

Le ho dato i Fiori come se dovessi trattare un Animale, semplicemente lavorando sui suoi bisogni primari.

Dopo tre giorni mi chiama in lacrime: è avvenuta la CRISI!

Oggi l’ho rivista, ed è una donna diversa.

Sicura di se stessa, ora che ha buttato la sua vita all’aria. Pronta per ricominciare, e con una grinta incredibile.

Permettetemi quindi un piccolo accento di orgoglio.

Non so come andrà a finire, se cambierà totalmente o solo in parte la propria vita.

Ma oggi, finalmente, l’ho vista al 100% attiva e presente.

In pochi giorni ha fatto ciò che non aveva fatto in tanti anni.

 

E’ solo un primo passo, però è stato fatto.

E questo è l’importante.

 

Camilla

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Maria Chiara Verderi (lunedì, 23 febbraio 2015 19:02)

    accidenti! che meraviglia! sono felicissima per lei e anche per te!

  • #2

    camilla (martedì, 24 febbraio 2015 11:25)

    Grazie Maria Chiara, sono soddisfazioni quando vedi che il tuo lavoro funziona :-)