Se Solo...

 

Stamattina mi svegliata male.

 

Inizio settimana con tanti problemi da risolvere.

Un pensiero nero fisso in testa: non stavo meglio prima quando avevo un lavoro fisso, oltretutto ben pagato?

 

Una riflessione tira l'altra, e ho iniziato a pensare alla mia vita, a quella delle persone che si sono rivolte a me in questi anni, bloccate nel Passato da scelte sbagliate mai affrontate.

 

Loro sentono vivo il loro malessere, si rivolgono a me per un aiuto, ma l'ostacolo più grande è di prendere la Decisione che le rimetta in gioco.

Difficilmente la affrontano. 

 

Ciò significherebbe vivere una vita meno comoda, togliersi la maschera e mostrarsi al mondo.

 

 

Non è facile, anzi, è una delle cose più difficili.

 

Io lo so, ho affrontato tutto questo.

Mostrarsi agli altri con le proprie debolezze e i desideri.

Urlare "IO SONO QUI!",  ci vuole un coraggio estremo.

Forse a qualcuno riesce facile. Per me non lo è stato mai, e chi si rivolge a me, è lo stesso.

E allora perché farlo?

 

Me lo chiedo ogni volta che mi sveglio storta, che mi si parano davanti problemi che sembrano insormontabili.

 

Perché?

 

La risposta è semplice.

Perché questo rende la vita degna di essere vissuta.

Affrontare ogno giorno le nostre paure e difficoltà, e non accontentarsi di una mezza vita, cristallizzata in un continuo pensiero ossessivo, che comincia sempre così:

 

SE SOLO...

Camilla

 

Scrivi commento

Commenti: 0