La Valigia dei Tesori

L'inverno scorso Agnese Cattoretti, durante una sua serata, ha proposto al pubblico presente, un piccolo esercizio:

 

 

Se dovessi scappare per un'emergenza, cosa ti porteresti via?

 

Ho avuto molta difficoltà a farlo, non mi affeziono agli oggetti.

 

Il mio primo pensiero sarebbe per Paciock e Lila (il mio gatto autistico/selvatico e la mia mia micro cagnolina).

Nella mia valigia caccerei:

  • un orsacchiotto spelacchiato che mi accompagna dalla nascita
  • il mio mazzo di tarocchi storico
  • un quaderno e la mia amata stilografica (sperando nella mia buona stella che sia carica).
  • una coperta patchwork fatta da me. Ebbene si, è la mia coperta di Linus.
  • Rescue Remedy per le emergenze
  • il mio coltellino multiuso, non si può mai sapere.

Niente altro.

Ovviamente sto parlando di una valigia fantastica.

Agnese, quando facemmo l'esercizio, si meravigliò che nessuno avesse pensato al set dei Fiori di Bach (era una serata dedicata ai Fiori).

Ma a quelli non ci si affeziona, si possono acquistare in ogni farmacia!

 

Io avevo pensato a quegli oggetti che hanno una storia legata alla mia, che mi hanno accompagnato negli anni.

Il resto non mi interessa.

L'esercizio mi è servito per capire quante poche cose siano veramente importanti per me nella vita.

E rendermi conto, invece, quanto abbia accumulato: oggetti inutili, che si possono tranquillamente lasciare indietro. Ma che riempiono la nostra vita, procurandoci accumuli pesanti.

 

Questo fa riflettere.

 

E voi cosa mettereste nella vostra valigia?

Camilla

 

Scrivi commento

Commenti: 0