La Mano di Fatima si è presentata a me questa mattina

Mano di Fatima
Mano di Fatima

 

Al mattino, prima cosa che faccio, è portare Lila a fare una passeggiata.

M’infilo la tuta, e scendo, ancora addormentata e tutta arruffata.

 

Appena uscita dal portone, ho notato per terra una mattonella bianca lurida, e sopra vi era disegnato la Mano di Fatima.

 

Stavo per raccoglierla, ma in quel momento è arrivato ad una velocità pazzesca un camioncino della spazzatura, ne è sceso uno spazzino arrabbiatissimo, mi ha lanciato uno sguardo torvo, ha raccolto la mattonella, l’ha buttata sul camioncino, e se ne è andato come è venuto, velocemente.

 

Sono rimasta lì, instupidita.

 

Mi dispiaceva di non essere stata veloce nel raccogliere la mattonella.

Molti anni fa, a Malta, ne avevo acquistata una, che mi segue da diverso tempo.

So che è un simbolo di protezione (e ne ho bisogno!) e di femminilità.

Ma trovarla così, non mi è sembrato un caso.

Io non credo nel caso.

 

Perché era arrivata a me?

Un messaggio?

E perché era stata gettata via?

 

La casa di fianco alla mia è quasi prevalentemente abitata da Mussulmani, e per loro è un simbolo sacro!

Forse aveva fatto il suo dovere come talismano, e quindi era ora che se ne andasse.

E non era destinata a me.

Per questo lo spazzino me l’ha quasi strappata di mano.

Oppure la Dea Fortuna mi è passata vicino, ed io, come al solito, me la sono lasciata scappare? (non ci frequentiamo molto in questa vita).

Voi che ne pensate?

 

Camilla

 

Scrivi commento

Commenti: 0