Matto + Clematis = Doctor Who

Tardis, la Maccchina del Tempo
Tardis, la Maccchina del Tempo

Ieri sera guardavo una puntata del telefilm doctor Who, e ho avuto un pensiero peregrino: lui è il Matto dei miei Tarocchi, con un punta di Clematis.

 

Praticamente, il mio alter ego!


Solo che io non ho  il Tardis (la sua Macchina del Tempo), ma solo una Panda giallo budino.

 

Per chi non conosce questa serie, “Doctor Who è il titolo di una popolare serie televisiva britannica di fantascienza prodotta dalla BBC a partire dal 1963. Narra delle avventure di un viaggiatore del tempo noto come "il Dottore", con trame che vanno dalla fantascienza al racconto gotico.Il telefilm, con i suoi 27 anni di programmazione (continuativa dal 1963 al 1989 e ripresa nel 2005) e più di 600 episodi (realizzati a colori solo a partire dal 1970) detiene tuttora il record di serie televisiva di fantascienza più longeva”

 

Per come lo vedo io, lui è un eccentrico Viaggiatore del Tempo, che passa da un’avventura all’altra, salvando i Mondi, con un pizzico di creatività.

 

Non vi ricorda, appunto, il Matto?

 

Un giovane che parte per un Viaggio, portandosi dietro solo un bagaglio leggero (l’unico oggetto a cui il Dottore dà valore, è il suo cacciavite sonico) , senza un meta precisa, godendosi il Cammino e facendo esperienza per strada.

Il Matto è accompagnato da un cane, suo Daimon; il Dottore, di solito, è accompagnato da una serie di donne assennate, che gli fanno da Angeli Custodi. Queste rappresentano la sua parte razionale, che lo riporta con i piedi per terra.

 

Va bene, direte voi, ma perché anche Clematis*?

Ora vi spiego la mia teoria:

Il tipo Clematis è un sognatore, si è creato un suo mondo fantastico, dove vive felice, lontano dalla vita quotidiana.

Il Dottore, quando è in crisi, si nasconde da qualche parte (nell’ultimo episodio, si rifugia in un eremo del 1200 e gioca a fare l’Eremita)

 

Ma nella sua accezione positiva, Clematis è colui /colei che porta il proprio Mondo ideale in quello reale, e fa la differenza, con la sua creatività e genialità.

 

Non vi ricorda qualcuno?

 

P.S. Vi chiedete perché mio alter ego?

Guardate il mio logo, una Clematide racchiusa in una ragnatela.

Vi dice qualcosa?

 

Camilla

 

 

* Clematis “Coloro che sono sognatori, assonnati, non completamente svegli e senza grandi stimoli nella vita. Persone tranquille, non davvero felici delle proprie circostanze attuali, esse vivono più nel futuro che nel presente e nella speranza di tempi migliori, in cui i loro ideali potranno realizzarsi. Nella malattia non fanno grandi sforzi per star meglio e in certi casi arrivano persino a desiderare la morte, nella speranza di tempi migliori o, forse per rincontrare una persona amata che hanno perso."

 

Scrivi commento

Commenti: 0