· 

Cora, una cagnolina timorosa

Cora è un cagnolina di due anni taglia media, razza Schnautzer sale e pepe, non sterilizzata.

 

È stata acquistata in un allevamento intorno ai due mesi e mezzo.

Ho collaborato con Anna Botta, l'educatore-istruttore cinofilo che la segue, nel suo percorso educativo per il problemi legati alla timidezza, inserendo i Fiori di Bach

 

 

Infatti, se ci sono più di tre persone sconosciute in un stanza, entra addirittura in panico. Vive con una giovane coppia in un appartamento con un giardino.

1° contatto telefonico: aprile 2016

Ci sentiamo telefonicamente con la proprietaria per fissare un appuntamento e avere le prime informazioni sul cane.

Le spiego chi sono, come funzionano i fiori di Bach (li conosce già, perché li ha utilizzati a livello personale su di lei).

 

Inoltre le domando, per il nostro primo incontro, una cerificazione firmata dal suo veterinario di base in cui attesti che è consapevole delle consulenze che verranno fatte da me con l’ausilio dei Fiori di Bach, e che il cane non ha particolari problemi di salute (o se si, quali siano).

Può capitare, infatti, che alcuni comportamenti del cane possono derivare da un problema fisico e non da uno caratteriale.

 

Prima di incontrarci, mi documento sulle caratteristiche principali della razza specifica del cane.

1° Consulenza in loco (aprile 2016)

Incontro Rebecca, la proprietaria, e Cora in un ambiente neutro. Vorrei osservare il comportamento dell'animale.

Rebecca entra con il cane al guinzaglio. Le chiedo di lasciarla libera. La cagnolina gira per la stanza annusando intorno.

È curiosa.

Rebecca mi racconta che Cora è molto schiva, caratteristica però della sua specie. Quando allungo la mano mi annusa curiosa, ma si scansa quando cerco di carezzarla.

Non ha problemi con gli altri cani, gioca, anche se è un po’ irruente nei loro confronti.

 

Il problema sorge in presenza degli umani. È molto diffidente. Quando sono in giro per la città e  incontrano delle persone (in particolare uomini), entra in panico, tira il guinzaglio e tende a scappare.

 

La coppia sta fuori tutti il giorno per motivi di lavoro, anche se tornano  metà giornata per farle fare una breve uscita.

Queste sono suddivise: al mattino una breve passeggiata, una seconda a metà giornata, e poi in passeggiata al parco di  circa un’ora tutte le sere.

 

Inoltre Cora è molto territoriale. Se qualcuno si avvicina alla casa, inizia ad abbaiare furiosamente.

 

L’hanno presa in un allevamento selezionato a due mesi e mezzo. È sempre vissuta con loro. Apparentemente non ha mai subito nessun trauma. Ma Anna, osservando il suo comportamento, e da indagini  fatte dopo, ha ipotizzato che sia stata staccata prematuramente dalla madre e dal resto della cucciolata.

 

Rebecca, prima di questa, aveva avuto un Bovaro del Bernese. Quindi si è trovata ad affrontare un cane dal carattere diametralmente opposto.

 

Hanno avuto molta difficoltà a instaurare un rapporto con Cora. Per questo si sono affidati ad Anna.

 

Cora è sempre attenta, non si rilassa mai. Un primo passo suggerito dall'educatrice, infatti, è stato di spostare il cuscino dalla finestra ad un muro, in modo da essere lontana dal un punto di controllo.

 

Inoltre ha un comportamento molto territoriale rispetto alla casa.

 

Fiori consigliati

  • Mimulus: per la paura delle persone
  • Aspen: per paure non meglio identificate
  • Beech: per la territorialità
  • Walnut: Per proteggerla nell’ambiente che la circonda
  • Chestnut Bud: quando ha paura, o entra in stress, non riesce ad apprendere
  • Star of Bethlehem: per superare il trauma della separazione precoce dalla mamma e dai fratellini

Ho consigliato inoltre il Rescue Remedy per gli stati d’emergenza, da portare sempre dietro.

2° Telefonata (Maggio 2016)

Rebecca mi telefona per aggiornarmi su come reagisce il cane. Sostiene che è meno agitata e non scatta più a stimoli esterni, ma solo per paure concrete. L’ha portata in una piazza affollata, e in un primo momento di crisi in cui si ritraeva, Rescue Remedy è stato un valido aiuto.

Sostiene che ora è molto meno diffidente verso gli estranei, e cerca la loro compagnia.

Concordiamo un secondo appuntamento per maggio.

Poi partiranno per un periodo di vacanze.

 

2° Consulenza in loco (maggio 2016)

Ci incontriamo, insieme ad Anna, in una piazza affollata. Ovviamente il percorso educativo con lei  sta continuando.

Come mi aveva anticipato Rebecca nella telefonata, Cora è più reattiva nei loro confronti, anche se continua ad avere problemi nelle zone affollate, come, per esempio attraversare strade o piazze.

In questi casi entra in totale panico. Inoltre non è mai rilassata, ma sempre attenta a tutto quello che la circonda.

Quando loro sono fuori casa, Cora lecca compulsivamente il cuscino del marito, come a cercare un sostituto consolatorio.

 

Fiori consigliati

  • Rock Rose: per lo stato di panico, in cui entra in freezing
  • Larch: per rinforzare la fiducia in se stessa
  • Cerato: per trovare da sola dei comportamenti da attuare in stato di stress
  • White Chestnut: per la comparsa di comportamenti ripetitivi come succhiare e leccare il cuscino
  • Olive: È sempre molto attenta, non si riposa mai. Questo fiore l’aiuterà a rilassarsi mentalmente e fisicamente

3° Telefonata (giugno 2016)

La coppia è andata in vacanza al mare, portandosi dietro Cora. Quest’ultima non ha avuto grossi problemi in mezzo alla gente. Avevano sempre con sé il Rescue Remedy per i momenti d’emergenza, ma in rapporto ai mesi passati non lo hanno utilizzato spesso.

Unico problema, che affronteremo al prossimo incontro, è che abbaiava contro chiunque si avvicinasse all’ombrellone, fosse uomo, donna o bambino.

3° Consulenza in loco (giugno 2016)

Questo terzo incontro avviene a casa di Rebecca, per osservare come Cora si comporta nel proprio ambiente. Rebecca mi racconta che il cane è molto meno teso. Anche se è ancora timorosa, quando sente un rumore improvviso. Ma non scappa più come faceva prima, preferisce rifugiarsi dietro a loro.

 

Anche quando la lasciano libera, ritorna subito ad un loro richiamo, cosa che prima non aveva mai fatto.

 

Cora abbaia molto quando qualcuno si avvicina alla loro casa. Inoltre, quando è sola, mordicchia e distrugge ciò che appartiene a lei (pigiama, magliette, ciabatte, etc.). Non lo fa se loro sono in casa.

 

Fiori consigliati

  • Beech: per la territorialità. Abbaia a chiunque si avvicini, sconosciuti o amici
  • Aspen: paura verso ciò che non identifica
  • Heather: solitudine e quindi bisogno di qualcosa  di consolatorio per non sentirsi sola (oggetti di Rebecca)
  • Olive: è sempre all’erta, non è mai rilassata completamente. Questo fiore è per la stanchezza mentale e fisica

 

Telefonata conclusiva (luglio 2016)

Chiedo a Rebecca una sua riflessione sul lavoro svolto attraverso i Fiori in questo ciclo di consulenze.

 

Mi racconta che Cora fa più riferimento a loro, soprattutto verso di lei. Inoltre non è più diffidente quando loro vogliono coccolarla.

È molto più rilassata, non si spaventa facilmente per i rumori esterni.

È ancora timida verso gli estranei, ma questo è una sua caratteristica, e per loro va bene.

Rebecca ritiene inoltre che sia stata una valida soluzione abbinare il percorso educativo fatto con l'educatrice cinofila, al percorso floriterapico.

Ha riscontrato subito la differenza dopo l’assunzione di questi. In particolare del Rescue Remedy nei momenti di crisi.

 

Camilla Marinoni

 Grazie a: