La Magia dei Tarocchi

 

L’ultima serata dedicata alla lettura dei Tarocchi,  tutte le partecipanti  sono andate a casa insoddisfatte. 

DI solito non succede, a fine serata si ride e si scherza, anche se a volte è scappata una lacrima.

Le vedevo perplesse. Parlavano poco, erano immerse in intime riflessioni.

 Lo stesso era anche per me.

Faccio anch'io una domanda personale ai tarocchi durante queste serate. 

L'energia collettiva che si sviluppa è sempre molto forte.

 

Ero insoddisfatta della risposta avuta.

Metteva in gioco tutte le mie certezze.

 

L’incontro nel suo complesso, era andato bene, cosa era quindi successo?

 

La risposta, nella sua banalità, mi è venuta in mente qualche giorno dopo.

 

Eravamo arrivate tutte convinte del percorso intrapreso, con domande pronte per avere delle conferme alle nostre certezze, o almeno così credevamo (ma se erano certezze, perché avevamo bisogno di conferme?!?)

 

E invece i tarocchi hanno installato dei dubbi in ognuna di noi.

Non su cosa stavamo facendo, ma come lo stavamo facendo.

C'era qualcosa che "non funzionava", e nel nostro Io lo sentivamo, oppure non avremmo chiesto, e le carte ci hanno messo davanti all'evidenza che nascondevamo.

 

Ho parlato  successivamente con alcune delle persone presenti, e come è capitato per me, le risposte degli Arcani  le hanno fatte riflettere e modificare il loro percorso… in meglio.

 

I Tarocchi non fanno sconti, non hanno pietà.

Quello che hanno da comunicarti, te lo mostrano.

Sta poi a te accettare di vedere o meno.

La responsabilità è esclusivamente nostra.

 

 

Questa è semplicemente la magia dei Tarocchi.

 

Camilla

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0