Fermate tutto: Io scendo!

Ultimamente ho sempre forti mal di testa dovuti alla tensione.

Troppo stress, troppi pensieri, troppo lavoro, troppe responsabilità non mie gettate sulle mie spalle, che io ho accettato, forse, per troppa stupidità o buonismo mal riposto.

Troppi NO non detti per non ferire le persone.

Il mio corpo ha iniziato  mandarmi messaggi estremamente dolorosi per dirmi “BASTA!!!, sei arrivata ad un limite, ora ti spezzi”.

Non vi ricorda tutto questo Oak!?! 

 

La descrizione del dr. Bach

Per quelli che lottano, si battono con forza per guarire, o per adempiere ai compiti della vita quotidiana. Non si stancano di provare una cosa dopo l’altra, persino quando il loro caso appare senza speranza. Continuano a combattere. Sono insoddisfatti di se stessi se la malattia interferisce con i loro doveri o con la possibilità di aiutare gli altri. Sono persone coraggiose, lottano contro grandi difficoltà, senza perdersi d’animo né risparmiarsi.

 

La Quercia è estremamente generosa: offre nutrimento e ospitalità a chi glielo chiede, fino allo stremo delle sue forze, senza prendersi cura di sé… e alla fine si spezza.

 

Io sono arrivata a quel limite, e grazie a Oak, mi sono fermata.

Ho iniziato a fare dei trattamenti di Shatzu per sciogliere la tensione dei muscoli delle spalle, e a lasciarla andare.

Oak invece, mi ha insegnato che è tempo di fermarmi, di incominciare a pensare a quello che veramente voglio, e di dire NO alle troppe richieste.

 

La parte  divertente è vedere le espressioni allarmate delle persone che non sono abituate al mio tirarmi indietro.

Quella che invece lo è meno, è che il mio fermarmi, ha scatenato delle reazioni a catena non troppo gradevoli di chi dava per scontato il mio aiuto sempiterno.

Scatenando in me giganteschi sensi di colpa, ma per questo chiederò aiuto a miei “fiorellini”.

 

Mantra di questi giorni quindi: il mondo intero non è una mia responsabilità

 

Camilla

 

Immagine Donna Albero di Antonella Canterini

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0