Si può vincere la Solitudine con i Fiori di Bach?

Solitudine, Simone Tanduo
Solitudine, Simone Tanduo

Solitudine è non avere nessuno con con condividere una cosa bella che ti è successa.

Nessuno che fa il tifo per te.

 

Solitudine è passare le feste o le vacanze da sola.

Solitudine vuol dire essere trasparente in una società frenetica e indifferente che ti passa vicino senza notare il tuo dolore.

 

Chi non ha mai sofferto almeno una volta di questo triste male?

 

La Solitudine può essere a volte anche cercata, ma per la maggior parte delle volte è subita come un malessere inevitabile.

 

I Fiori di Bach ci possono aiutare in questo caso?

 

Mimulus, ci aiuta ad affrontare le nostre paure e a buttarci in situazioni che, diversamente, ci spaventano e temiamo di affrontare (per esempio, una festa)

 

Agrimony, ci aiuta a togliere la maschera che ci siamo create per paura di non essere accettate, e ad andare incontro il mondo

 

Heather, per quando investiamo gli altri con le nostre parole per paura di non essere ascoltati.

 

Impatiens, siamo troppo veloci nel prendere decisioni, e non abbiamo la pazienza di aspettare che gli altri ci raggiungano, quindi alla fine rimaniamo sole. Questo Fiore ci insegna a rallentare.

 

Infine Water Violet per tutte quelle Anime Antiche che amano stare sole, ma a volte il loro riserbo si trasforma in una Torre di ghiaccio, e nessuno riesce ad avvicinarsi a loro. Il Fiore aiuta così a riportare l'equilibrio, in modo che riescano a entrare in contatto con il prossimo.

 

MA ATTENZIONE!, i Fiori possono aiutare tanto, ma non risolvono i nostri problemi come se fossero una bacchetta magica.

Dobbiamo avere veramente voglia noi di stare bene, solo così si trasformeranno in una pozione vincente.

 

Camilla

 

Scrivi commento

Commenti: 0